Paris Fashion Week, la danza di Dior per la primavera estate 2019

Dior ha aperto la Paris Fashion Week con la sua sfilata per la primavera estate 2019.

Quella di Dior non è stata solo una sfilata. Oggi la maison francese, guidata da Maria Grazia Chiuri, ha aperto la Paris Fashion Week con un evento incredibile, totalmente dedicato alla danza e ai talenti di Loïe Fuller, Isadora Duncan, Martha Graham e Pina Bausch, che ballavano per sentirsi liberi, come ha voluto specificare la stilista. Che cosa ha colpito di questa sfilata? La coreografia dall’israeliana Sharon Eyel, che ha agitato la passerella (grazie alla base la musica techno del DJ Ori Lichti) mentre le modelle mostravano la collezione primavera estate 2019, schivando i ballerini.

Gli abiti rappresentano perfetta il Chiuri Style e ci hanno ricordato moltissimo il secondo abito da sposa di Chiara Ferragni. A far da padrona sono stati il tulle, il jersey, i colori nude, le scarpe allacciate da nastri di raso, ma anche le microfantasie, i volumi delicati e leggeri come nuvole.

Quello di Maria Grazia Chiuri è stato un inno alla femminilità, anche quando ha deciso di mettere in questo mondo poetico il denim, che da sempre rappresenta il lavoro manuale. Si può muovere qualche critica? Sicuramente la coreografia ha distratto molto e ha messo in ombra la collezione. La designer non è una che vuole per forza apparire, ma in questo caso è un autogol.

Tutto è stato meraviglioso, ma talvolta ci chiediamo se Maria Grazia ha mai lasciato veramente Valentino o se quel bagaglio sarà per sempre parte del suo lavoro?

  • shares
  • +1
  • Mail