Sarah Ferguson in verde speranza al Royal Wedding della figlia Eugenie

Sarah Ferguson in verde speranza per il Royal Wedding della figlia Eugenie e un cappellino che sembra uscito da Harry Potter!

Sarah Ferguson ruba come sempre la scena a tutti quanti, anche alla sposa, nel giorno del Royal Wedding della figlia Eugenie. Lei che con la Casa Reale inglese non c'entra proprio niente e non l'ha mai nascosto, difesa anche dall'ex marito, il principe Andrea, che non ha avuto paura di scontrarsi con la nobile madre, la Regina Elisabetta II d'Inghilterra, è arrivata al matrimonio della figlia con un abito verde speranza, colore scelto come tema per il Royal Wedding.

Scende dalla macchina con stile poco elegante, va direttamente dai sudditi di Sua Maestà, li abbraccia, si intrattiene, sorride e parla. Insomma, fa tutto quello che il protocollo reale le avrebbe proibito di fare. Ma lei è Fergie e non ha mai gradito l'etichetta di Sua Maestà. E anche in occasione del matrimonio della figlia lo ribadisce: lei è una del popolo, non una della casa reale inglese.

Per lei un abito verde speranza firmato Emma Louise Design e un cappellino in tinta che però in molti sui social hanno già ribattezzato come il cappello alla Harry Potter, visto che ricorda moltissimo il boccino d'oro inseguito dalle squadre di maghi che partecipano ai tornei di Quidditch. Ed effettivamente mica hanno tutti i torti... La somiglianza c'è! Per la cronaca il capello non è firmato Hogwards, ma Jess Collett.

Trucco semplice come si addice a una Lady della sua generazione, orecchini, braccialetto, in mano una pochette Manolo Blahnik (la stessa che la madre indossava al matrimonio di Sarah con il principe Andrea) e poco altro. Perché in fin dei conti con Fergie quello che vale e che è sempre stato importante è la sua essenza, non l'apparenza. E il suo arrivo al Royal Wedding di Eugenie lo dimostra!


E anche in chiesa non scherza: Fergie una di noi!


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 5 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail