Maison Martin Margiela a Paris Haute Couture, cade il velo dell'illusione tra Klimt e la Russia

Il marchio di origine belga tiene fede al concetto di destrutturazione e presenta una collezione variegata e ricca di colore, che sfiora la confusione.

FASHION-FRANCE-MARGIELA

Quando sfila Maison Martin Margiela non si può mai sapere dove andrà a parare l'estro creativo della casa di moda belga, perché il concetto di recupero e reinterpretazione di tessuti e forme può trasformarsi in qualcosa di totalmente riuscito come in una passerella che lascia dubbiosi di fronte ai risultati. Tutto è possibile con i creativi della Maison Martin Margiela, che in occasione della Paris Haute Couture hanno presentato la collezione autunno inverno 2014-2015 nel quarto giorno di passerelle.

Ci piace
Qual è il risultato di questa sfilata di Maison Martin Margiela? Dobbiamo ammettere che quanto a spunti c'è molto di cui parlare, perché in certi momenti è parso di vedere dei quadri di Gustav Klimt prendere forma sulla passerella: i sapienti patchwork di tessuti e materiali iridiscenti creano pattern meravigliosi, rispettati dalla rigorosità delle linee dritte dei lunghi abiti da sera in un recupero che ha spinto molto il pedale sui mix speciali; a ciò si aggiungono i flash di colore intenso supportati da intarsi di pelliccia che sembrano provenire direttamente dalla Russia delle zarine, mentre lunghi guanti da femme fatale rendono importante l'insieme.

Non ci piace
Eppure qualcosa non deve essere andato nella creazione di questa collezione autunno inverno 2014-2015 di Maison Martin Margiela, perché l'impressione è quella di una confusione generale nella direzione e nell'impronta: se la Russia e Klimt emergono quali ispirazioni primarie, il velo dell'illusione dato dagli sheer panels degli abiti trasparenti è meno potente, seppure supportato dai dischetti metallici che trasportano tutto in un'altra dimensione futuristica. È questo il problema: c'è troppo e tutto insieme. Gli abiti monospalla e monogamba sono esteticamente d'impatto, ma i tessuti sembrano mortificare l'idea; gli sheer panels riportano immediatamente alle collezioni dello scorso anno, il colour-blocking esagerato addirittura al 2011 (e non ne sentivamo obiettivamente il bisogno).

Maison Martin Margiela presenta in passerella a Paris Haute Couture una collezione autunno inverno 2014-2015 che convince a metà e della quale si salvano pochi pezzi chiave, autocostringendosi ad un mezzo passo falso che dispiace e delude.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail