Viktor & Rolf trasformano il red carpet in abiti di Haute Couture

Viktor & Rolf portano il red carpet in passerella e incantano Parigi durante le sfilate di Alta Moda 2014.


La sfilata di Viktor & Rolf è un’esperienza che non si può dimenticare, piaccia oppure no. Il pubblico dell’Haute Couture di Parigi ha dimostrato molta attenzione e soprattutto di apprezzare il colpo di genio dei due stilisti, che in pochi minuti hanno rilanciato l’Alta Moda. Un unico filo conduttore: il red carpet.

Viktor & Rolf -13

Il tappeto rosso è un simbolo, è la passerella del successo, è una vetrina in cui esibirsi, è un punto d’arrivo per molte star, che per sfilare alle kermesse più importanti del mondo scelgono l’abito più bello. E se proprio quel tappeto rosso diventasse abito. E così è stato. Un’intera collezione di Haute Couture studiata su abiti confezionati con il red carpet.

Ovviamente, la stoffa utilizzata simula la moquette del tappeto, perché si tratta di una maglia altamente tecnica, che ha permesso di realizzare cappotti, mantelline, minidress con drappeggi e maxifiocchi (come quelli che si tagliano alle inaugurazioni). Questo tessuto molto morbido e malleabile ha reso gli abiti leggeri e meno ingombranti. Alcuni sono stati anche decorati con piccole stampe animalier. Inoltre, la collezione è stata illuminata dai gioielli Swarovski.

Ci piace

L’idea è stata sicuramente molto creativa e Viktor&Rolf hanno portato in scena qualcosa di nuovo, di innovativo dimostrando di essere una coppia creativa che ha ancora molto da dare. Inoltre, la punta di rosso utilizza è favolosa, un omaggio al maestro Valentino.

Non ci piace

Risulta essere un po’ ripetitiva. Alla fine, le modelle sembrano un po’ tutte uguali. Diventano come dei soldatini che marciano a tempo di musica sulla passerella: l’effetto non è più tanti modelli uno dietro l’altro, ma un’unica macchia di colore.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail