Seguici su

Fashion news

Accord on Fire and Building Safety in Bangladesh per la sicurezza dei lavoratori del tessile

Un accordo che ha come obiettivo la tutela dei lavoratori tessili bengalesi: basta con il lavoro sottopagato e con le condizioni igienico sanitarie precarie. Tra i firmatari anche Benetton e Gruppo Coin.

Così come il crollo del Rana Plaza in Bangladesh del 24 aprile 2013 è stato lo spartiacque tra due epoche (prima e dopo il fast fashion), così l’Accord on Fire and Building Safety è stato l’inizio di una nuova era, quella della moda consapevole e sostenibile. Dopo lo scandalo delle fabbriche tessili crollate insieme al Rana Plaza, la questione dei lavoratori sottopagati e in condizioni precarie non poteva più essere solo un problema del Bangladesh: ecco che a poche settimane dal crollo dell’edificio di Savar nasce l’Accord on Fire and Building Safety in Bangladesh, un accordo quinquennale legalmente vincolante tra le organizzazioni internazionali del lavoro, le organizzazioni non governative e i rivenditori impegnati nel settore tessile per mantenere gli standard minimi di sicurezza nel settore tessile in Bangladesh. Una conquista sociale e culturale importantissima, che pone finalmente l’attenzione su una questione annosa e rimasta nei meandri per troppo tempo.

Le parti firmatarie si impegnano a raggiungere l’obiettivo di una produzione sicura e sostenibile del tessile, settore in cui nessun lavoratore deve temere incendi, crolli di edifici, o altri incidenti che potrebbero essere evitati con misure sanitarie e di sicurezza ragionevoli.

Così recita il primo paragrafo dell’accordo stipulato il 23 maggio 2013. E se inizialmente solo un ristretto gruppo di aziende ha partecipato attivamente alla stipulazione dell’accordo, la maggior parte delle aziende implicate nello scandalo del crollo ha aderito al documento in un secondo momento scatenando un effetto domino: l’accordo è stato firmato da aziende di abbigliamento provenienti da 20 paesi differenti tra Europa, Nord America, Asia e Australia; due sindacati internazionali, l’IndustriAll e l’Uni e numerosi sindacati del Bangladesh.

Tra le aziende firmatarie italiane compaiono Chicco, Gruppo Coin/OVS, Benetton (implicata in prima linea nel crollo) e Prenatal. Tra i marchi internazionali figurano invece Adidas, Cotton On, El Corte Ingles, Inditex, Mango, H&M, Puma, Marks and Spencer, Primark, Auchan, Camaieu, Carrefour, E.Leclerc, Abercrombie & Fitch, American Eagle Outfitters, Esprit, Top of the World e Metro Group. La maggior parte di essi è implicata nel crollo del Rana Plaza.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Leggi anche

pellicce inverno 2022 pellicce inverno 2022
Moda Donna1 giorno ago

Tendenze pellicce inverno 2022

Ecco quali sono le idee di stile più fashion per le pellicce della stagione AI 2022 Le pellicce sono da...

pantone viva magenta pantone viva magenta
Fashion news2 giorni ago

Il colore dell’anno: Pantone Viva Magenta

Ecco qual è il colore dell’anno per il 2023 secondo Pantone L’attesa è finita, e Pantone ha appena rivelato quale...

Toosh Toosh
Abbigliamento3 giorni ago

Ispirazioni per regali di Natale di lusso per stupire chi ami

La magia nell’aria, i profumi della tradizione, la famiglia che si riunisce: nel Natale ci sono tutti – ma proprio...

gruppo di amici settimana bianca gruppo di amici settimana bianca
Abbigliamento4 giorni ago

Come vestirsi per la settimana bianca: collezioni 2022

Come vestirsi sulle piste? Ecco le collezioni per la settimana bianca Inverno, per molti, significa montagna e sci. Se avete...

lana bianca lana bianca
Abbigliamento4 giorni ago

Dalla lana alla seta, i tessuti naturali migliori contro il freddo

Vestire caldi e sentirsi bene. Quali sono i filati naturali ed ecologici più adatti per affrontare l’inverno? Ecco i materiali...

siti web per lavorare nella moda siti web per lavorare nella moda
Fashion news5 giorni ago

Come fare a lavorare nella moda?

Per chi cerca lavoro nella moda esistono portali specializzati nel settore in cui i principali brand della moda pubblicano i...

orologio di lusso orologio di lusso
Accessori5 giorni ago

Come scegliere e abbinare un orologio da uomo: una guida pratica

L’orologio è un accessorio estremamente comune, che abbina una funzione pratica (segnare l’orario) ad una di carattere estetico. Con l’avvento...

viaggio aereo passaporto estero viaggio aereo passaporto estero
Accessori5 giorni ago

Consigli per un bagaglio leggero, ordinato e ben fornito

Per viaggiare in libertà, senza troppi carichi da trascinare dallo scalo all’albergo, occorre imparare a essere essenziali e, soprattutto, a...

tendenze cappotti inverno 2022 tendenze cappotti inverno 2022
Abbigliamento6 giorni ago

Tendenze cappotti inverno 2022

Quali sono i migliori trend per i cappotti dell’inverno? La stagione invernale è arrivata, le temperature sono crollate e ci...

Alta Moda1 settimana ago

I grandi stilisti degli Anni Cinquanta

La moda dell'epoca è disegnata da couturier rivoluzionari e inventori di stili unici, come il tanto celebrato New Look o...

Borse1 settimana ago

Borse Gucci: gli outlet dove trovarle a prezzi scontati

Gli outlet in Italia dove acquistare le splendide borse del celebre marchio di pelletteria fiorentina.

News Alessandro Michele lascia Gucci News Alessandro Michele lascia Gucci
Brand e Case di moda1 settimana ago

Alessandro Michele lascia Gucci

È ufficiale l’addio del Direttore Creativo alla maison La notizia trapelata nelle ultime ore è vera: Alessandro Michele lascia Gucci....