Versace collection, l' uomo grintoso della primavera estate 2015

Eccoci a sfogliare il nuovo catalogo Versace collection per la primavera estate 2015, dove la celebre e celebrata grinta del brand trova (senza ombra di dubbio) la sua più giusta collocazione.

Versace collection uomo p/e 2015

Versace collection uomo p/e 2015
Versace collection uomo p/e 2015
Versace collection uomo p/e 2015
Versace collection uomo p/e 2015
Versace collection uomo p/e 2015
Versace collection uomo p/e 2015
Versace collection uomo p/e 2015
Versace collection uomo p/e 2015
Versace collection uomo p/e 2015
Versace collection uomo p/e 2015

Con Versace, in tutte le sue molteplici manifestazioni (ed ormai sono veramente tante), la discrezione è spesso bandita. La sua concezione della moda, lo sappiamo bene, lo porta a galoppate irrefrenabili, ad exploit in cui brilla (nei casi ovviamente migliori) quel suo spirito temerario, eternamente a cavalcioni di un’ idea che avvampa, prende scenograficamente fuoco. Una filosofia ed uno stile, le due vanno per evidenti motivi rigorosamente a braccetto, che dettano le loro regole anche in questa ultimissima Versace Collection ispirata, così almeno ci dicono i soliti bene informati, alla città dell' Avana.

Tarik Lakehal, modello scelto dal brand per questo nuovo lookbook, sfila con addosso abiti a giacca dai motivi grafici, attillatissimi giubbetti in pelle nera e bomber dall’ intricata e fitta fantasia. Una moda che indubbiamente ruggisce, si dimena, richiede perentoriamente l’attenzione non solo di chi guarda ma anche di chi, distratto, gli passa accanto per errore.

Versace collection uomo p/e 2015

Ci piace

Non si può non apprezzare lo spirito pirotecnico che sostiene e nutre tutte le collezioni Versace, pur magari (sì questa volta dobbiamo ammetterlo) non sentendole subito nostre.

Non ci piace

Pregi e difetti sono si sa i rovesci della medesima medaglia.
Lo stile di Versace è in alcuni punti troppo urlato, a tratti eccessivamente rumoroso non per l’orecchio (passi pure), ma ahimè per la nostra pupilla (certamente più difficile da perdonare).

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail