Abercrombie & Fitch: da ora in poi dietro le casse non più solo commessi-modelli

Il mito della perfezione a tutti i costi non vende più e Abercrombie & Fitch tenta di sopravvivere alla crisi dicendo basta ai commessi modelli

Abercrombie-Fitch-commessi

Abercrombie & Fitch è un marchio di moda americano che ha sempre sfruttato la bellezza a suo vantaggio. È il brand dei commessi statuari a torso nudo, delle vetrine con persone vere, della perfezione sbandierata ai quattro venti e delle continue allusioni sessuali su ogni cosa, dalle campagne pubblicitarie alla carta regalo.

Se questa strategia ha funzionato per parecchi anni, nell’era della rivoluzione curvy, dell’accettarsi e del volersi bene non convince più e Abercrombie & Fitch paga lo scotto di una campagna superficiale che si rivolge solo ai “belli”. A fronte di un crollo delle azioni del 39% negli ultimi 12 mesi Abercrombie & Fitch cerca di fare un passo indietro: intanto è andato via Mike Jeffries, l’ex amministratore delegato che nel 2006 ha dato il via a questo circo di finta perfezione e da ora in poi non ci saranno più solo i commessi modelli, ma ragazzi e ragazze normali, come in tutti gli altri negozi.

Basterà questo a risollevare le sorti di un marchio che viaggia a passo spedito verso il fallimento? Lo scopriremo nei prossimi mesi!

Foto | Facebook Abercrombie & Fitch

  • shares
  • Mail