Lorenzo Riva in fallimento

Il marchio italiano di abiti da sposa e couture è stato dichiarato in fallimento dal Tribunale di Monza.

Lorenzo Riva: Runway - Milan Fashion Week Womenswear Autumn/Winter 2012/2013

Il marchio italiano di abiti da sposa e couture Lorenzo Riva è stato dichiarato in fallimento dal Tribunale di Monza con una sentenza emessa il 5 Maggio 2015: nel documento si legge che la Lorenzo Riva & Company srl, ceduta da diverso tempo dallo stilista ad una holding di altri imprenditori che ne aveva assunto il controllo, ha cessato di esistere ad inizio mese.

Lo stilista Lorenzo Riva, in una dichiarazione, si è distaccato dalla situazione preferendo affidare ogni parola al suo avvocato:

Non voglio parlare di questa vicenda, non è interessante, ci pensa il mio avvocato Alessandro Pelucchi del foro di Monza

La liquidazione del marchio Lorenzo Riva è stata affidata al curatore fallimentare Patrizia Riva, che per ironia della sorte ha lo stesso cognome dello stilista ma non è in alcun modo parente o legata alla società della quale si occuperà di seguire le fasi finali del fallimento.

Il marchio Lorenzo Riva è stato fondato nel 1972 con una prima sfilata a Palazzo Pitti a Firenze e nel 1984 era stato aperto il primo atelier a Monza, città natale dello stilista. Nel 1991 Lorenzo Riva debutta sulle passerelle romane dell'alta moda e nel 1995 apre al pret-à-porter alle sfilate di Milano.

La cessione ad alcuni imprenditori attraverso la holding italiana HdC è avvenuta nel 2012, ma il fondatore aveva mantenuto il suo ruolo di direttore creativo. L'ultima collezione è stata quella di abiti da sposa per la primavera estate 2014.

Via | Il Giorno

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail