A Parigi non sono certo mancate le sorprese ed oggi, dopo tanto correre, ci accorgiamo con un filo di stupore che da Galliano sfilano, svelti come pesci, modelli in miniatura; a dire il vero ci sembra quasi di star sfogliando una vecchia edizione illustrata di Alice nel paese delle meraviglie. Impossibile non evocarne infatti personaggi e miti, primo fra tutti l’irresistibile Cappellaio matto.

Una sfilata mossa ed ironica che per il prossimo inverno-autunno ci regala copricapi pericolosamente in bilico su teste troppo piccole, pantaloni corti e larghi dalla fantasie mimetiche e sciarpe che fluttuano elegantemente nel vuoto. Tutto diventa qui gioco e tentazione, dalle scarpe vistosamente bicolori alle giacche che riprendono e sostengono i motivi già proposti sulla camicia. Un andirivieni colorato da portare sempre con verve e disinvoltura come del resto tutta la collezione di Galliano che non passa mai inosservata e diventa ogni volta una celebrazione, viva e divertita, del fantastico.

Galliano uomo autunno-inverno 2013-2014

Galliano uomo autunno-inverno 2013-2014
Galliano uomo autunno-inverno 2013-2014

Galliano uomo autunno-inverno 2013-2014

Galliano uomo autunno-inverno 2013-2014
Galliano uomo autunno-inverno 2013-2014
Galliano uomo autunno-inverno 2013-2014
Galliano uomo autunno-inverno 2013-2014

Via | Twitter; Getty images

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Eventi Leggi tutto