Givenchy: denim e abiti floreali alle sfilate di Parigi per la primavera-estate 2020

Una collezione per la primavera-estate 2020 dalle tante personalità. Personalità destinate al successo. All’immediata seduzione.

di Giorgio

Con questa nuova collezione per la primavera-estate 2020, Givenchy ha portato in scena una moda dinamica, articolata che non sembra cedere, come spesso accade nella moda, ad una ossessione effimera, ad un innamoramento temporaneo per questa o quella musa, ma piuttosto creare abiti dalla personalità diversa, quasi in serrata competizione gli uni con gli altri.

Con sofisticata noncuranza si passa così dal lungo, arioso abito a stampa floreale a tenute in denim, dagli spavaldi stivali che sfiorano il ginocchio a sandali da mille e una notte.

Una collezione certamente mossa e composita che ora occhieggia agli anni ‘90 con le sue mise più aggressivamente casual, ora si cala, senza false nostalgie e cuor leggero, negli anni 2000. L’epoca a cui appartiene per intero: anima e corpo.

[progressbar title=”Eleganza” percentage=”no” value=”7″]
[progressbar title=”Originalità” percentage=”no” value=”7″]
[progressbar title=”Tavolozza di Colori” percentage=”no” value=”7″]
[progressbar title=”Sensualità” percentage=”no” value=”6.5″]
[progressbar title=”Vestibilità e taglio” percentage=”no” value=”7″]

Ultime notizie su Moda primavera-estate

Tutto su Moda primavera-estate →