Valentino: l'essenziale per la sfilata primavera estate 2020 alla Paris Fashion Week

La sfilata minimal e magnetica di Valentino per la primavera estate 2020 alla Paris Fashion Week.

Sono poche le certezze delle nostre vite ma se c’è una una cosa che possiamo sempre dare per sicura è che la nuova collezione di Valentino sarà un capolavoro. È così dai suoi esordi, da quando c’era Valentino, da quando sono arrivati Maria Grazia Chiuri e Pier Paolo Piccioli e anche quando la Chiuri è volata da Dior e Piccioli ha preso da solo le redini di Valentino. Forse adesso che la responsabilità della Maison Valentino è tutta nelle sue mani, tutto è ancora più bello, più autentico.

Pier Paolo Piccioli ha presentato la sfilata primavera estate 2020 alla Paris Fashion Week nella splendida cornice dell’Hôtel National des Invalides, opta per uno stile minimal ed essenziale, in cui i capi sono spogliati da ogni orpello per tornare alla loro vera essenza. Nella collezione troviamo tantissimo bianco – puro, essenziale ed elegante bianco – i primi 20 outfit sono tutti in total white, impreziositi solo da qualche accessorio in oro.

Valentino porta in scena pezzi universali resi unici dai materiali e dal lavoro sartoriale, in passerella troviamo capi basic come la camicia bianca, il chemisier, l’abito e la gonna a matita, che vengono proposti in una chiave nuova e magnetica.

Pier Paolo Piccioli ha dichiarato:

“Volevo lavorare su qualcosa di universale, tornare all’origine della forma e del volume. Così ho lavorato sull’idea della camicia bianca, ma con una sensibilità da alta moda”.

Pier Paolo Piccioli

Spazio anche alle stampe con delle suggestive fantasie floreali ispirate alle opere del pittore francese Henri Rousseau, con foglie e fiori che sembrano sbocciare sui tessuti.

La sfilata Valentino primavera estate 2020 è una ventata di aria fresca.

Eleganza
9

Originalità
9

Tavolozza di Colori
8

Sensualità
9

Vestibilità e taglio
8

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail