Achille Lauro a Sanremo 2020: la canotta della salute sul red carpet e la tutina stretch sul palco dell'Ariston

Prima sfoggia una canotta della salute sul red carpet. Poi una tutina stretch sul palco dell'Ariston: Achille Lauro a Sanremo 2020 stupisce così.

Achille Lauro a Sanremo 2020 porta una canzone che si chiama Me ne frego. E a quanto pare non è solo una canzone, ma la sua filosofia di vita. Anche per la sua partecipazione al 70esimo Festival della Canzone Italiana. I suoi look fanno già discutere. Perché ha osato. E tanto. Tatuaggi di Achille Lauro in bella mostra, dal red carpet all'esibizione nella prima serata di Sanremo 2020.

Alla vigilia del debutto di Sanremo i protagonisti sono soliti sfilare sul red carpet. E Achille Lauro si è presentato con la canotta della salute. In stile mago Oronzo o se preferite Fantozzi, anche se con tutto un altro fisico e un altro portamento. Da diva consumata del tappeto rosso. Non pago di questa esibizione griffata (il suo look è infatti firmato Gucci: anche la canotta?), ecco che per il debutto alla 70esima edizione del Festival di Sanremo sceglie di osare. E non poco.

Dovevamo aspettarci qualcosa di plateale sul palco dell'Ariston visti i presupposti della vigilia. E visto che il suo stylist Nicolò Cerioni aveva promesso look da mozzare il fiato a chiunque. E infatti in occasione della sua esibizione al Festival di Sanremo 2020 arriva con un lungo mantello, che si toglie poco prima del ritornello per mettere in mostra una tutina stretch genderless alla David Bowie, per intenderci. Nude look con dettagli sparkling che distrae un po' dalla canzone stessa.

Qui il video dell'esibizione.

Che dite, provocazione pura o rientra comunque tutto nel suo stile che non si può proprio definire sobrio? Sicuramente i fan di Achille Lauro hanno gradito questo look che osa su un palco nel quale osare non è proprio la parola d'ordine. Se ha cominciato così, figuriamoci cosa succederà nelle prossime esibizioni!

Foto Facebook

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail