Bottega Veneta ha abbandonato tutti i profili sui social network

Bottega Veneta ha abbandonato i social network. Ha iniziato il 2021 con questa novità abbastanza incredibile. In un mondo paradossalmente sempre più social, dove esserci è sinonimo di esistere, anche per i brand (non solo di moda), la maison ha detto basta.Martedì scorso, il luxury brand del gruppo Kering ha detto addio ai propri account

Bottega Veneta ha abbandonato i social network. Ha iniziato il 2021 con questa novità abbastanza incredibile. In un mondo paradossalmente sempre più social, dove esserci è sinonimo di esistere, anche per i brand (non solo di moda), la maison ha detto basta.

Martedì scorso, il luxury brand del gruppo Kering ha detto addio ai propri account Instagram, Facebook e Twitter. Nessuna spiegazione da parte della label, la cui direzione creativa è affidata dal 2018 all’inglese Daniel Lee.

Addio ai social

L’addio ai social non significa che la maison ha chiuso i contatti i follower, significa che si sta cercando un nuovo modo di comunicare, decisamente più minimalista. Il motivo è semplice, esistono numerosi profili instagram indipendenti, come newbottega, bottegaveneta.by.daniellee, bottegaveneta_international, bottega.men e by_daniel_lee.

Il risultato? Quello che è stato chiamato effetto rigetto di Bottega Veneta, che ha scelto di prendersi una creativa quanto elegante distanza.

Aggiungiamo al quadro un altro dettaglio. Daniel Lee è una persona molto riservata e non ha un profilo personale Instagram e, nel tempo libero, preferisce godersi spettacoli di danza classica e contemporanea. Queste sono le dichiarazioni del designer nel 2019 sono state:

 “È stato bello crescere nell’era pre-Instagram: ci divertivamo molto. Sarà interessante vedere cosa accadrà in futuro. Io credo che ci sarà un ritorno alla privacy. Lo spero davvero”.

Diciamo pure che avremmo dovuto immagine che queste non fossero solo delle semplici parole, ma una sorta di annuncio. È anche un modo per differenziarsi dalle altre casa di moda, che oltra a usare Instagram, Facebook e Twitter, si sono inseriti anche su TikTok, social della Z Generation, e Twitch, in primis Burberry.

Collezione primavera estate 2021

Un altro avviso di cambiamento avrebbe dovuto essere la presentazione della collezione primavera estate 2021. Daniel Lee aveva realizzato, infatti, uno show a porte chiuse, dal nome «Salon 01», al quale era stato invitato ad assistere solo un gruppo selezionato di protagonisti del fashion system di alto profilo. E non è tutto, perché questo evento è rimasto segreto per mesi prima di essere presentato al grande pubblico con un video girato al Sadler’s Wells di Londra.