L’umanità musa di Valentino alla Paris Haute Couture primavera estate 2021

Per la maison di moda Valentino l’haute couture primavera estate 2021 è all’insegna dello stile barocco. La sfilata bella e colorata.

Non una semplice sfilata di haute couture quella firmata Valentino, più che altro una piccola rivoluzione sociale in passerella. Nonché la risposta di Pier Paolo Piccioli, in questi tempi così particolari, alla domanda che aleggia nell’aria. Ha ancora senso parlare di alta moda quando tutto attorno a noi è incerto e i nostri rapporti sociali sono ridotti ai minimi termini?

Ad un quesito così complicato ha fatto seguito una collezione primavera estate 2021 all’insegna dell’umano e del personale. Perché, cosa sarebbe un capo di alta moda senza un cervello a immaginarlo e alle mani di artigiani a trasformarlo in realtà? Un concetto molto concreto, che ha trovato spazio in un progetto piuttosto articolato, firmato Piccioli.

Luogo della sfilata, un opulento palazzo romano Barocco, più precisamente la sala grande della Galleria Colonna. Il contraltare ideale ad una linea di alta moda che ammicca al quotidiano, sebbene nella sua ricchezza, piuttosto che alla grande occasione.

Leggi anche –> Chanel sfilata haute couture primavera estate 2021

Leggi anche –> Fendi e le vip in passerella per la sfilata di alta moda primavera estate 2021

Valentino collezione di haute couture per la primavera estate 2021

Nel salone da ballo della Galleria Colonna, dall’atmosfera quantomai decadente, è andata in scena la collezione Valentino per la primavera estate 2021. E siccome la Paris Haute Couture di quest’anno è una sinfonia digitale, il montaggio video è stato fondamentale. E ha permesso di realizzare un piccolo sottopancia testuale con i nomi di tutte le persone coinvolte nella creazione degli abiti.

Il colore, la grande armonia e il legante dell’intera linea. In una collezione legata all’umano e all’intimismo, dove la riflessione sui tempi che corrono è fondamentale, la palette cromatica si accende di luce. Verde acido, rosa shocking, oro, hanno riempito di freschezza il defilè del marchio.

L’haute couture era nei drappeggi, nei materiali, nelle cuciture, insomma nei dettagli. Tutto il resto è un racconto, una sorta di intervista visuale all’animo di Piccioli, originale, complesso, sempre piacevole da sondare.

Foto | Facebook – Valentino

I Video di Fashionblog

Come indossare un foulard di seta in 8 modi

Ultime notizie su Moda primavera-estate

Tutto su Moda primavera-estate →